logo del Centro Studi

Centro Studi per l'archeologia dell'Adriatico

Casa Traversari, via S. Vitale 28/30 - 48121 Ravenna - tel. +39 0544 937106 (centr. +39 0544 937100) fax +39 0544 937116
web: http://www.Arcadria.eu

Ultimo aggiornamento: 15/10/07 3:04

Il Centro Studi

Il Centro Studi per l'Archeologia dell'Adriatico, con sede presso il Dipartimento di Archeologia dell'Università degli Studi, costituito nel corso del 2000, ha il fine di promuovere e coordinare le ricerche e gli studi connessi all'antichità di tutto il bacino adriatico. Per conseguire tale fine, il Centro Studi:

• organizza e patrocina congressi, colloqui e altre riunioni scientifiche volti a valorizzare e sviluppare le conoscenze sull'archeologia del bacino adriatico;
• collabora alle iniziative scientifiche nazionali ed internazionali, ed in particolare a quelle le cui tematiche sono riconducibili alla ricerca archeologica nel bacino dell'adriatico;
• promuove verso i Ministeri e gli Enti pubblici, le attività di Università, Soprintendenze, Musei e di altri Enti o associazioni impegnati nella salvaguardia, tutela e valorizzazione dei beni archeologici ed ambientali;
• elabora proposte su problemi organizzativi ed istituzionali nel campo della ricerca archeologica relativa al bacino adriatico e contribuisce all'organizzazione della ricerca scientifica;
• provvede alla pubblicazione di atti, monografie e periodici, concernenti l'oggetto della propria attività;
• favorisce i rapporti dei Soci con altri enti scientifici e con autorità e amministrazioni statali e locali, in relazione alle attività di studio e di ricerca intraprese dai Soci stessi;
• promuove attività nel campo delle ricognizioni, degli scavi e dello studio dei materiali ed in qualsiasi altro settore di attività scientifica che miri al progresso degli studi di archeologia nel bacino adriatico;
• elabora, promuove e sostiene progetti di ricerca sul territorio.